ma che fine ha fatto la primavera?

Salve, oggi è uno di qui giorni che ho proprio bisogno di scrivere. Lo scorso mese, alcune cose un po' spiacevoli mi hanno trascinato in un limbo di piccoli dispiaceri e preoccupazioni, di cui ancora rimangono gli strascichi. Ma io però, non so come, sono riuscita a liberarmi di alcuni fardelli negativi, e mi sento piena di nuovo energia, libera e a mio modo felice. si dice che il riso abbonda nella bocca degli stolti, (proverbio da aggiungere alla lista!) e io che sono se non una stolta, una pazzerella sempre in cerca, che mi rotolo nelle avventure della vita un po' spaventante e un po' sfrontata, io sono una piccola despota, dolce e aggressiva allo stesso tempo. Sarà che qualche giorno di vacanza,  di piccola gita, mi hanno fatto capire il senso della mia famiglia, sarà che i miei bimbi hanno superato l'ennesima febbre, o sarà che doveva passare, alla fine è passata davvero! La cosa che più mi ferisce e la superficialità, la superficialità con la quale si giudica e si opera, indice di insensibilità. E chi mi conosce lo sa: la sensibilità è un elemento importante della mia natura con cui ho fatto i conti e farò i conti per sempre. Non è sempre una dote, a volte al contrario ti rende vulnerabile e troppo esposta. Ma basta parlare dei miei difetti, oggi vi presento altri pezzi della collezione di cestini, a cominciare da uno molto grande pensato per riporre cose un pochino più ingombranti,e gli ultimi arrivati a forma di cuore! i miei preferiti! 

ciao 












Post più popolari