intorno a un tavolo... o a una bancarella

Io vivo a Palermo, una città grande non per questo evoluta, non me ne vogliano i palermitani, (anche io d'altronde sono palermitana senza speranza) ma una città che cresce solo nell'immondizia e nel traffico, senza crescere nella civiltà, e nel rispetto degli altri. Non parliamo di amore poi. Ma in questa città, ho conosciuto tante persone davvero in gamba, che lottano per affermarsi e affermare il loro modo di essere e vivere, senza scivolare nella bava appiccicosa di indolenza e nepotismo. In questa città dove vivo ho provato ad esporre i miei progetti, a mettermi in gioco in un ruolo non proprio innato per me, quello di artigiana hobbista, se vogliamo commerciante, che mostra i propri lavori in uno stand dall'aria un po' precaria, in ville o parchi dove gli utenti vengono invece in totale rilassatezza. Ho trovato persone davvero carine, che hanno mostrato affetto, ammirazione, per il nostro lavoro, per la nostra dedizione, e al tempo stesso, ho notato in molti volti un'aria di sufficienza di superficialità. E' giusto anche questo, non sarebbe normale se tutti avessero gli stessi gusti, anzi a partyandcraft, piace piacere a quelli che riescono a identificarsi con i nostri prodotti, che mirano a un alta qualità di materiali con una semplicazione del progetto. Ma ciò che mi è dispiaciuto e che alcune persone, poche per fortuna, per il fatto di avermi visto dietro un tavolo, a esporre, ora mi guardano con un sorrisetto di circostanza, come se fra me e loro ci fosse quel tavolo a separare le nostre vite. Ci sta anche questo in una Palermo borghese e provinciale, e non mi stancherò mai di dirlo, ma anche piena di gente speciale! ho gradito e voglio davvero ringraziare, tutti gli amici che mi sono venuti a trovare, anche quelli che casualmente mi hanno trovato lì...
e prima di chiudere consentitemi un ringraziamento speciale a una delle persone più importanti della mia vita: Grazie papà, il pomeriggio passato con te al parco uditore è stato un segno di amore e sopratutto di condivisione che davvero non credevo! 
ti voglio bene papà 
























Post più popolari