happy ever after

Oggi non è proprio il sabato che mi aspettavo: il brutto tempo ha messo di malumore anche me, che sono rimasta tutto la mattina a casa a sistemare. io amo uscire di mattina, mi piace l'aria fresca della mattina, il silenzio e la calma che c'è quando ancora il sabato deve iniziare per molti. I miei figli si alzano presto e perciò tanto ne vale uscire e godersi una lunga mattina in giro. Ma oggi un po' la pioggia e un po' i tanti doveri trascurati mi hanno scoraggiata, e alla fine eccomi qui un po a scrivere, indecisa sul da farsi. Mentre gli altri riposano scrivo per presentarvi un progetto che mi ha reso molto felice e orgogliosa, e come sapete, ormai abbiamo imparato a conoscerci un po', io sono molto critica con me stessa. L'idea del progetto è nata da una chiaccherata fra amiche, prima di Natale. Poi questo hobby è stato travolgente con ritmi inaspettati che sono usuali per le feste, ma non per me, e mi sono ritrovata frenetica travolta dagli impegni. Così poi fra mille cose, mi sonoho potuto realizzarlo a marzo, e oggi ve lo presento. Questo progetto esprime molto di me, della mia personalità e della mia idea di partyandcraft, che come sapete in realtà esprime un insieme di personalità e formazioni diverse. Così oggi, happy ever after, (felice dopo tutto - come il tema di Tord Boontje designer olandese) vi presento il mio gioco alfabeto in morbido panno tutto cucito e ricamato a mano. 26 lettere tutte per giocare e imparare divertendosi in sicurezza!















Post più popolari