il viaggio

I miei genitori amano il viaggio. Fin da piccola sono stata trasportata in altri luoghi e ho viaggiato molto. certo non molto lontano forse, purtroppo ancora troppi posti mi sono sconosciuti, e resteranno cosi per sempre, ma comunque ho viaggiato molto. Si ho viaggiato on the road, quel tipo di viaggio che richiede un po di spirito di adattamento, un po di sopravvivenza e una necessaria riduzione all'essenziale, che ti fa essere più leggero in viaggio. Ecco, in questo senso ho viaggiato molto. Nei camping con tende, roulotte e gommone, ci siamo girati l'Italia e alcune parti dell'Europa, giro che poi abbiamo completato in aereo e in più comodi alberghi, ma sempre molto in giro a camminare. Poi venne il monte bianco con la sua bellezza prepotente, siciliani sulla neve, ancora una volta fuori dagli schemi. Con una idea cosi di viaggio, l'Australia, non poteva non essere più vicina della sua reale distanza, e la follia di mia sorella ci ha coinvolti tutti e ci ha portato ad essere famiglia anche a distanza, e siciliani australiani, noi di adozione, non fosse altro che per la civiltà e il senso dello stato che vi si respira. e mentre mia sorella vagheggia il ritorno in tempi di pensionamento, io continuo a vagheggiare il trasferimento presso una terra che da opportunità di fare. 
A mie spese ho imparato che no sempre si può partire, ma che un viaggio può essere che un progetto fatto con il cuore che ti fa conoscere meglio gli altri ma anche te stessa. 
Adesso imparo ogni giorno da un viaggio che ho cominciato 8 anni fa. Il viaggio della vita insieme ai miei figli che mi danno ogni giorno mille spunti e mille idee nuove per crescere insieme! Incredibile quanto sia diverso ogni giorno e quanto si possa viaggiare grazie alle loro meravigliose avventure! 

il progetto che vi mostro oggi parla dell'inizio di un nuovo viaggio! benvenuta isabella!

Post più popolari